Il potere delle donne e le abitudini delle donne in carriera

Si sente spesso parlare del ruolo delle donne nella società: sottostimato e sottorappresentato. Una sorta di chimera che tutti vorrebbero conquistare ma che raramente si persegue con i giusti strumenti.

Noi donne sappiamo bene di quanto valore, talento e passione siamo capaci.

Tutto ciò che ci serve è il giusto atteggiamento mentale. E non parlo di semplice determinazione: per affermare il proprio ruolo sociale e, quindi, celebrare il potere delle donne, è necessario lavorare sulla propria consapevolezza.

Sulla scorta di questo, voglio parlarti anche delle abitudini delle donne in carriera che, se saprai fare tue, ti aiuteranno a gestire al meglio il tuo potere.

Chi vede sempre il bicchiere mezzo vuoto potrà sollevare una polemica. Perché, per raggiungere il potere, una donna dovrebbe prima affrontare un percorso interiore votato all’autostima, mentre a un uomo non viene richiesto nessuno sforzo intimo?

Perché l’universo femminile deve lottare mettendosi continuamente in discussione mentre quello maschile trova già pronto tutto ciò di cui ha bisogno?

Che cosa si intende per potere delle donne?

Ebbene, una prima risposta a questi interrogativi è una considerazione forse superficiale ma evidente. Al netto di tutti i passi in avanti fatti finora, la società è purtroppo ancora fortemente condizionata dai ruoli di genere. Pacchetti preconfezionati di una struttura familiare ed affettiva ormai arcaica, che però ancora limitano le possibilità sociali e lavorative delle donne. Combattere per sradicare questi pregiudizi è quindi un dovere di tutte, e dimostrare quanto possa essere prezioso il contributo di una donna è il modo migliore per farlo. Ma non si tratta solo di questo.

Il vero punto è: di quale potere stiamo parlando? Non semplicemente del potere materiale, né di quello economico. Il successo, i soldi, una buona posizione lavorativa sono solo le conseguenze di un potere molto più speciale: quello che è dentro ogni donna e quello che ogni donna ha il dovere di comprendere, accettare e gestire al meglio. Ecco perché lavorare sul proprio io e sulle proprie convenzioni non è tanto una lotta al sistema (o meglio, lo diventa solo in un secondo momento). È un investimento sulla propria realizzazione personale e, quindi, sulla propria felicità.

Cominciamo quindi col rispondere a una domanda: che cos’è il potere delle donne? Al di là delle moltissime definizioni di potere che puoi trovare, voglio qui attirare la tua attenzione su un suo aspetto centrale che ci aiuterà a capire come lavorare su noi stesse. Per esercitare il proprio potere c’è bisogno di controllo. Un controllo sulla propria persona che si compone di tre diversi step, ciascuno fondamentale per assumere un atteggiamento mentale positivo, sicuro di sé e proattivo. Insomma, per prendere in mano la propria vita. Io li chiamo i 3 poteri personali che ogni donna dovrebbe gestire.

1 - Scegli cosa pensare

I tuoi pensieri non sono meteore provenienti da una qualche galassia lontana. Sono invece frutto della tua mente, che ne è l’unica genitrice nonché destinataria. Riprenditi il controllo di ciò che è tuo, a partire da ciò che pensi. Concentrati su tutto ciò che ti motiva, ti spinge a fare meglio, ti aiuta a sostenere un peso o ad affrontare una difficoltà. Prediligi pensieri felici, positivi e in linea con la persona che sei. Anche lasciarti andare a tristezze, pensieri negativi o rimpianti è una tua decisione: la decisione di rinunciare al potere sulla tua mente.

2 - Impara a gestire le tue emozioni

Le emozioni sono un po’ i cugini “scalmanati” dei pensieri. Spesso ci sentiamo come se non avessimo il controllo su di esse. Eppure è proprio dentro di noi che prendono forma e si esprimono i nostri sentimenti. In questo caso, più che di controllo hai bisogno di gestire con sincerità le tue emozioni. Ricordati, innanzitutto, che la sfera emotiva fa parte di te tanto quanto quella razionale.

Impara quindi ad ascoltarla, senza ignorarla o rilegarla in un angolino. Una volta comprese le ragioni del tuo cuore, capisci come gestirle. La soluzione non è vivere in balìa delle tue emozioni, ma saperci convivere. Assecondando quelle positive che ti rendono felice e imparando a gestire quelle negative. Un potere che ti renderà invincibile davanti a ogni ostacolo!

3 - Decidi come agire

Una volta messo ordine fra i tuoi pensieri e le tue emozioni, incanala questo potere in un’azione coerente. I tuoi progetti, le tue decisioni e le tue prese di posizione devono rispecchiare i pensieri che hai scelto di avere e le emozioni alle quali decidi di dare voce. Fissa dei paletti, dei valori e dei principi che costituiranno un recinto a protezione di ciò che sei. Prendi il pieno controllo del tuo perimetro. Questo non significa solo adottare comportamenti coerenti con la tua persona, ma anche avere il coraggio di diventare la tua priorità.

Tradotto: impara a dire di no. Se un’azione che ti viene richiesta non rispecchia i tuoi valori o se una situazione ti richiede di rinnegare la persona che sei (e che vuoi essere!), semplicemente fai un passo indietro. Il potere delle donne non sarà mai davvero effettivo se sarà pronto a piegarsi dinnanzi a ogni ostacolo. Rispettati e sarai rispettata.

Il vero potere delle donne è amare se stesse

Per acquisire il pieno controllo sui tuoi pensieri, sulle tue emozioni, sulle tue azioni dovrai quindi innanzitutto ascoltarti. Conoscerti e acquisire una sana consapevolezza di chi sei e chi vuoi essere. Questo non ti porterà al superamento immediato e automatico dei tuoi limiti, ma ti insegnerà una cosa ancora più potente: l’amore per te stessa. Ecco il vero potere delle donne: abbracciare con pienezza e senza riserve i propri pregi e difetti. Questo ti darà la sicurezza necessaria per affrontare al meglio le difficoltà della vita, perché saprai come trarre forza dal tuo valore e come proteggerti dalle tue debolezze.

Le sane abitudini delle donne in carriera

Infine, ti voglio lasciare qualche suggerimento su come gestire questo potere. Ricordati che il controllo non è un traguardo da raggiungere, ma una sfida che si combatte ogni giorno. Anche grazie ai comportamenti quotidiani che scegli di adottare. Ti indicherò 5 sane abitudini delle donne in carriera con le quali integrare le tue azioni e alimentare la tua motivazione.

  1. Mantieni il focus sui tuoi obiettivi. Prima di intraprendere un nuovo progetto, aprire un dibattito o sperimentare una cosa nuova chiediti: perché? È in linea con le mie ambizioni e i miei desideri? Rispecchia la persona che sono? Rispetta la mia personalità e il mio modo di vivere? Riuscirai, così, a tracciare una linea guida, step dopo step, verso la tua felicità.
  2. Pianificare per affrontare gli imprevisti. Spesso sento farmi questa obiezione: che senso ha programmare qualcosa nel dettaglio se poi un evento improvviso può mandare tutto all’aria? Pianificare, in realtà, non serve per impedire che qualcosa vada storto. Organizzando i tuoi programmi e le tue azioni puoi sicuramente prevedere degli stravolgimenti e adottare misure di prevenzione. Ma il vero punto è che pianificando riuscirai anche a definire meglio i tuoi obiettivi, tirandoli fuori dalla nebbia dell’ipotetico e dell’irreale per disegnarli su un piano concreto e fattuale. È una questione di atteggiamento, non di onnipotenza.
  3. Sii flessibile. A proposito di imprevisti: e se dovesse succedere qualcosa? Un evento esterno improvviso non può scalfire le tue credenze e i tuoi sogni. Al massimo, sarà necessario ricalcolare il tuo percorso e aggiustare le tue tappe. L’importante è reagire agli impulsi esterni e inaspettati con razionalità e decisione. La flessibilità è una delle abitudini delle donne in carriera più determinanti in termini di successo.
  4. Costanza e determinazione. Una combo decisiva, che è anche la più insidiosa da mantenere perché richiede forza d’animo e un intimo convincimento. Dopo aver lavorato sull’autostima, sulla consapevolezza di te e suoi tuoi 3 poteri sarà più facile mantenerti costante nei tuoi progetti. Se dovessi rallentare o avere dei momenti di inerzia, non preoccuparti. Guarda indietro, al percorso fatto finora: ti indicherà la via futura.
  5. Trova il giusto equilibrio. Come vedi, si tratta di mantenersi in bilico fra due abissi. Da un lato, la mania del controllo e il perfezionismo estremo. Utili per gestire il tuo potere ma suscettibili di cambiamenti e colpi di scena. Dall’altro, gli istinti e le emozioni che muovono le tue azioni. Tu, in questa polifonia, sarai il direttore. Lasciando che il tuo lato emotivo si esprima ma, allo stesso tempo, fornendogli un binario sicuro lungo il quale correre.

E … ogni volta che una circostanza esterna cerca di trascinarti lontano dalla strada giusta, ricordati che:

Il potere che sto cercando all’esterno è tutto dentro di me.


Francesca Camboni

Coach certificata, Master in coaching neurosemantico, Pratictioner e Master Pratictioner NLP, Master in Ipnosi applicata, certificata in Tecniche di Respiro, Training Autogeno e Reiki, certificata anche come Insegnante Louise Hay, Formatrice TUAV e insegnante di Sofrologia.

Aiuta le Donne nella vita privata e professionale a raggiungere risultati concreti, grazie all’implementazione di abitudini di successo per essere CONSAPEVOLMENTE libera e INDIPENDENTE Emotivamente, Energeticamente e Economicamente.

Vuoi sentirti LIBERA e creare nuove abitudini potenzianti?

Entra nel gruppo "Donne alla ricerca di cambiamenti nella vita e/o nel lavoro" e ricevi la guida GRATUITA "5 facili step per iniziare ad ottenere cambiamenti veloci".

Argomenti del blog

Leggi anche questi

Benessere di una donna e le cinque buone abitudini che forse non conosci

Donne italiane che hanno fatto la storia

Sei una donna ambiziosa?
Ecco 5 suggerimenti per te