I talenti delle donne: le 10 domande per te

I percorsi professionali, personali ed emotivi di ognuna di noi sono diversi, e alla base di scelte differenti ci sono qualità differenti. Non è raro, però, che una donna non sappia riconoscere i propri talenti.

Questo non è solo un peccato, ma può essere addirittura deleterio per lo sviluppo della consapevolezza di sé e, quindi, per la propria realizzazione. Per non parlare delle conseguenze a livello emotivo: frustrazione, insicurezza, insoddisfazione.

Voglio quindi parlarti dei talenti delle donne: che cosa sono e perché è fondamentale, per ciascuna, imparare a riconoscere i propri?

In questo articolo ti sottopongo anche 10 semplici domande che possono aiutarti alla ricerca dei tuoi talenti.

Spesso si commette l’errore di ricercare i propri talenti identificandoli con azioni “concrete” e tangibili. Ad esempio saper cucinare, saper disegnare bene o essere bravi nel proprio lavoro.

Si tratta, certamente, di talenti che non devi trascurare. A volte, tuttavia, la semplice esecuzione manuale di un’operazione è solo la superficie del tuo potenziale. Il tuo carattere, la tua predisposizione mentale, il tuo atteggiamento di fronte alle difficoltà, il tuo particolare metodo di problem solving e persino le tue abitudini spesso celano dei veri e propri talenti.

Talenti che dai per scontati perché fanno parte di te. Eppure sono proprio queste sfumature a renderti la persona che sei. A renderti unica. Non lasciarle agire all’ombra e non tenerle imprigionate in un sistema di “automatismi”.

Impara a riconoscere questi talenti, così da poterli esaltare e sfruttare appieno.

Esistono talenti delle donne utili e talenti inutili?

Molte volte capita di incontrare persone di successo e di pensare “Cos’ha di speciale più di me?”. La risposta, spesso, è disarmante: nulla. Il semplice fatto di aver individuato i propri punti di forza e di essere capaci di far leva sui propri talenti è stato, però, sufficiente a dar loro la giusta consapevolezza di sé e, quindi, la necessaria sicurezza per seguire la propria strada.

Riconoscere i tuoi talenti può davvero trasformare la tua vita e condurti al successo che anche tu ti meriti. Un successo che può essere, banalmente, lavorativo, ma anche familiare, relazionale, sociale.

Quel che conta è che in ciò che fai non manchi mai la tua personalissima e consapevole impronta. Il tuo talento. Un errore che spesso “paralizza” la ricerca di talento delle donne è proprio la classificazione fra talenti “utili” e talenti “inutili”. Una mentalità a volte alimentata da false credenze legate al mondo del lavoro.

Essere un’abile lavoratrice a maglia è, ad esempio, un talento immediatamente rilegato a una dimensione del tempo libero.

È solo un hobby e, quindi, è un talento inutile. Niente di più errato. Lavorare con i ferri richiede una precisione tutt’altro che comune, ma anche impegno, pazienza e una buona dose di creatività. Tutte qualità in realtà utilissime anche in altri lavori non strettamente connessi al mondo del cucito.

Si tratta, quindi, di carte che potresti giocare anche in altri ambiti, solo apparentemente distanti anni luce. Tutto sta nel saper riconoscere i propri talenti: la tua nuova vita parte proprio da loro.

Cosa rischiano le donne che ignorano i propri talenti?

Riconoscere i tuoi talenti è infatti fondamentale per la tua crescita personale ed emotiva. È un passo in più verso il riconoscimento di chi sei.

E solo esprimendo appieno te stessa potrai essere felice: puoi tenere nascoste agli altri le tue capacità e fingere di ignorare le tue passioni, ma non puoi mentire a te stessa. È per questo motivo che trascurare i propri talenti è la causa principale dell’infelicità di molte donne.

Donne che rinnegano la propria personalità e che si impegnano in mansioni e occupazioni che non rispecchiano la loro natura. Con l’ovvia conseguenza di non ottenere i risultati sperati, mentre le capacità che potrebbero portarti a grandi cose rimangono sopite, insieme al tuo entusiasmo.

Non cadere nella trappola dell’autocensura e libera i tuoi talenti!

Le 10 domande per scovare i propri talenti

Voglio quindi proporti un esercizio per lavorare su questo aspetto fondamentale della tua personalità.

Ti sottopongo 10 domande. Semplici quesiti che ti serviranno come base per riflettere sulle tue capacità, su cosa sai fare e su cosa ti rende unica. Tieni presente che non esistono risposte giuste o sbagliate.

Queste domande sono indicazioni per comprendere come reagisci e quali sono le tue tendenze naturali. Se vuoi cambiare qualcosa nella tua vita, è da qui che devi ripartire.

  1. Sei un’attenta osservatrice? Cogli ogni minuzia dei dettagli e non ti sfugge niente? In caso negativo, potresti invece essere più portata ad astrarre il tuo sguardo e a osservare il quadro per intero. Due talenti opposti e complementari, ma altrettanto importanti se sai come sfruttarli.

  2. Quando una persona a te cara ti chiede un consiglio, come reagisci? Tendi a immedesimarti nella sua situazione e sei quindi brava a empatizzare? O cerchi invece di razionalizzare il problema per suggerire la soluzione logica più adatta alla situazione?

  3. Che rilevanza ha per te l’estetica? Non parlo solo del tuo aspetto fisico, ma anche di tutto ciò che ti circonda, dall’arredamento della casa alla scrivania del tuo ufficio. Avere una propensione per l’armonia estetica non significa solo avere gusto, vuol dire amare e ricercare la bellezza sotto ogni suo aspetto.

  4. Come te la cavi con i lavori creativi? Se non vedi l’ora di sbizzarrirti e non rinunci a mettere qualcosa di tuo in tutto ciò che fai, la creatività rientra fra i tuoi talenti. Anche se non ti dedichi alle attività tradizionalmente riconosciute come “creative”, ricordati che questo talento si esprime anche e soprattutto attraverso le piccole azioni quotidiane. Rivisitando una ricetta o architettando un regalo originale per una persona speciale.

  5. Dedichi cura e attenzione ai dettagli? Questa domanda ha, invece, a che fare con la precisione. Essere “maniacali” può essere un punto di forza estremamente utile sul quale fare affidamento. La meticolosità è una skill richiesta dalla maggior parte dei lavori e, soprattutto, innata.

  6. Sei brava a improvvisare?  L’improvvisazione, più che un talento, è una vera arte. Molte persone rimangono spiazzate dagli eventi inaspettati che sconvolgono le loro aspettative. Essere capaci di rimanere lucidi e di rispondere alle domande improvvise della vita è quindi una qualità da coltivare.

  7. Come organizzi la tua giornata? Ami pianificare la tua routine? Scandisci in modo metodico le tue attività? Le persone organizzate sono brave tanto a gestire il proprio tempo quanto a intuire eventuali stravolgimenti, anticipandoli e agendo di conseguenza.

  8. Sei curiosa? La capacità di meravigliarsi, la fame di conoscenza, il continuo interrogarsi e la voglia di scoprire continuamente cose nuove. La curiosità ti permette di tenere il cervello sempre acceso e sempre disposto a migliorarsi: se non è un talento questo!

  9. Sei una persona ordinata? O meglio, ti senti soddisfatta solo e solamente quando le cose sono disposte nell’ordine e nel modo che ritieni giusto? Ricordati che l’ordine non è solo questione di “riporre gli oggetti al proprio posto”, ma è anche una forma di organizzazione mentale lungimirante e calcolata.

  10. Sei brava a gestire i tuoi rapporti? Questo talento relazionale si esprime in moltissimi modi. Intanto, con la capacità di esprimere i propri sentimenti e stati d’animo, instaurando così un rapporto empatico con le persone che ti sono vicine. Per gestire dei rapporti sani sono necessarie anche una buona predisposizione all’ascolto e l’apertura mentale fondamentale per interagire (e non scontrarsi!) con caratteri e vissuti diversi. In un unico talento si racchiude un intero corollario di capacità che devi scoprire ed esaltare.

Se vuoi iniziare a sviluppare i tuoi talenti personali, scopri di più sulle sessioni Diamond Coaching, clicca qui.


Francesca Camboni

Coach certificata, Master in coaching neurosemantico, Pratictioner e Master Pratictioner NLP, Master in Ipnosi applicata, certificata in Tecniche di Respiro, Training Autogeno e Reiki, certificata anche come Insegnante Louise Hay, Formatrice TUAV e insegnante di Sofrologia.

Aiuta le Donne nella vita privata e professionale a raggiungere risultati concreti, grazie all’implementazione di abitudini di successo per essere CONSAPEVOLMENTE libera e INDIPENDENTE Emotivamente, Energeticamente e Economicamente.

Vuoi sentirti LIBERA e creare nuove abitudini potenzianti?

Entra nel gruppo "Donne alla ricerca di cambiamenti nella vita e/o nel lavoro" e ricevi la guida GRATUITA "5 facili step per iniziare ad ottenere cambiamenti veloci".

Argomenti del blog

Leggi anche questi

Benessere di una donna e le cinque buone abitudini che forse non conosci

Donne italiane che hanno fatto la storia

Sei una donna ambiziosa?
Ecco 5 suggerimenti per te